+2 voti
556 visite
quesito posto in Tecnologia da (8.1k punti)

1 Risposta

+1 voto
risposta inviata da (5k punti)

Per rispondere a questa domanda, prenderò spunto dalle prime pagine della Guida completa a OmegaT: Tecniche, trucchi e consigli per traduttori e project manager:

In genere si parla di Computer Assisted Translation, o Computer Aided Translation (entrambi abbreviati in CAT), per definire tutti i sistemi in cui un traduttore utilizza programmi informatici specifici come ausilio al processo di traduzione. Nell’accezione più comune utilizzata dagli addetti ai lavori, con il termine CAT tool, semplicemente CAT o, in italiano, strumento di traduzione assistita, si designa un sottoinsieme dei programmi CAT propriamente detti: quello che comprende i programmi per la traduzione con l’ausilio di memorie. In sostanza, una memoria non è altro che una banca dati, i cui registri sono costituiti da frammenti di un testo originale con le corrispondenti traduzioni, uniti a una serie di attributi. Questi attributi possono essere obbligatori (come la data di creazione), oppure opzionali (nome del creatore, nome del revisore, ecc.) Le unità di testo sono chiamate segmenti e corrispondono, semplificando, alle singole frasi.

Alcuni autori preferiscono parlare di Translation Environment Tool (abbreviato in TEnT), termine coniato dal consulente ed esperto di localizzazione tedesco Jost Zetzsche, allo scopo di riflettere meglio lo stato attuale dei programmi di traduzione, i quali raggruppano diverse funzioni che vanno ben oltre la semplice gestione di memorie di traduzione. Gli attuali programmi di traduzione offrono infatti gestione terminologica, analisi del testo, correzione ortografica, gestione progetti e molto altro ancora.

Vantaggi di un CAT tool

I vantaggi tipici delle memorie di traduzione e degli strumenti CAT per un traduttore professionista sono molteplici:

Si minimizza il rischio di lasciare parti non tradotte, poiché i CAT tool non consentono la presenza di segmenti con il testo di arrivo assente.

Si migliora l’uniformità del testo sia interna, sia esterna (se si lavora su più documenti); i CAT tool restituiscono sempre la stessa traduzione per ogni identico testo di partenza.

Si aumenta la produttività (intesa come numero di parole tradotte in un determinato intervallo di tempo), poiché i segmenti identici (chiamati anche 100% match) vengono tradotti una sola volta, mentre quelli simili (i cosiddetti fuzzy match) vengono tradotti parzialmente dal programma.

Quest’ultimo vantaggio è particolarmente evidente quando si traduce la seconda versione di un documento in cui la maggior parte del contenuto rimane invariata. 

Domande correlate

+2 voti
1 risposta 254 visite
+2 voti
1 risposta 160 visite
+3 voti
1 risposta 2.1k visite
+1 voto
1 risposta 114 visite
quesito posto 22 Settembre 2017 in Tecnologia da Sara Bua (8.1k punti)
+1 voto
1 risposta 116 visite
quesito posto 22 Settembre 2017 in Tecnologia da Sara Bua (8.1k punti)
In DiventareTraduttori potrai porre quesiti sul mondo della traduzione e ricevere risposte da altri membri esperti della community.

Registrati o accedi tramite Facebook per entrare a far parte della community.

Scelti per voi

Il traduttore insostituibileWeb Hosting
...