+1 voto
77 visite
in Aspetti economici da (290 punti)
rivisti da

Cari colleghi,

mi piacerebbe avere il vostro parere riguardo a un preventivo che devo fare. Sono un po' in crisi perché è la prima volta che mi capita un incarico così voluminoso: 800 pagine. Premetto che:

  • l'addetto del tribunale che mi ha chiamata non ha saputo dirmi niente di preciso (ad es. queste 800 pagine a quante cartelle corrisponderebbero)
  • non possono inviarmi per mail una pagina per la valutazione (dati sensibili); quindi mi renderò conto delle difficoltà (tecnicismi) soltanto nel momento in cui avrò accettato l'incarico ovvero dopo aver percorso più di 100 km per ritirare di persona il malloppo
  • italiano => bosniaco


Avrei due domande per voi:

  1. Qual è il numero delle vacazioni sotto il quale non dovrei assolutamente scendere? (Potete dirmi anche l'importo lordo o netto minimo; ovviamente molto approssimativo visto che non mi hanno detto praticamente niente. Immaginiamo che ogni pagina corrisponda a una cartella e che non ci siano troppi tecnicismi)
  2. Tempistiche minime / massime?

Vi ringrazio in anticipo

Corso Diventare Traduttori

1 Risposta

+1 voto
da (14.3k punti)
In queste condizioni il preventivo non può essere vincolante. Se te ne chiedessero uno vincolante, semplicemente applica la tariffa e le tempistiche che applicheresti nel peggiore dei casi possibili, ovvero quello di un testo complicatissimo che ti obbliga a numerose ricerche e rende la traduzione più lenta del dovuto.

PS: Che cosa sarebbe una "vacazione"?
da (290 punti)
Diciamo che i tribunali (almeno quelli con i quali ho lavorato io) non ti fanno fare un vero e proprio preventivo, ti consegnano il lavoro (traduzioni) oppure ti convocano (interpretariato) e alla fine possono esserci delle sorprese positive (pagamenti decenti) ma anche delle scottature perché in sostanza fanno un po' come piace e pare a loro giocando sul numero delle vacazioni* e/o rimborsi chilometrici. Alcuni ti dicono di fare tu il calcolo delle vacazioni e poi pagano tutto fino all'ultimo centesimo, gli altri invece ti dicono "Ti becchi questo e zitto!" Proprio per evitare delle sorprese negative alla conclusione dei lavori, da un po' di tempo ho adottato le trattative preliminari per capire se accettare un incarico o meno.
In questo caso specifico, trattandosi di 800 pagine, io vorrei capire se loro saranno disposti a pagarmi una cifra decente. Non vorrei buttare via del tempo prezioso (e qui stiamo parlando di mesi di lavoro!), per poi trovarmi di fronte a un cancelliere che mi comunica "Senta, più di 2.000 euro non possiamo darle!" Insomma, siamo una categoria bistrattata e sottopagata ma a un certo punto bisogna cominciare a pretendere e rifiutarsi i compensi più bassi di quelli delle colf. Minimo minimo, una pagina corrisponderà a una cartella; dunque chiedendo il giusto (circa 20 euro a cartella), verrebbe fuori un preventivo stratosferico (16.000 euro). Quindi la mia domanda principalmente è: quando si tratta di incarichi così impegnativi (sia per il traduttore, sia per il committente), vanno applicati degli sconti? Si fanno i calcoli in un altro modo? Ad esempio suddivido il lavoro in tot mesi di lavoro a tempo pieno e arrivo a circa tot euro al mese?
*vacazione = periodo di tempo che il perito impiega per svolgere l'incarico; una vacazione = 2 ore. Le retribuzioni (lorde!) sono calcolate così: la prima vacazione (in assoluto, non per ogni sessione di lavoro) - 14,68 euro, le successive 8,15 euro; non si può fare più di 4 vacazioni giornaliere (8 ore di lavoro)
da (14.3k punti)
Non lavorando per i tribunali non posso aiutarti più di tanto, ma se il lavoro è tanto, costa tanto. Uno sconto sul volume ha senso in regime di agguerrita concorrenza, cioè se rischi di perderlo per un centesimo in più o in meno. Mi sembra controproducente cambiare completamente il metodo di calcolo solo perché dà come risultato un "preventivo stratosferico". Se non ti senti di presentarlo puoi anche fissare un limite e dire: "io arrivo fino a qui, fino a xx pagine/cartelle. Di più non posso impegnarmi". Alla fine si tratta di minimizzare i rischi e ottimizzare le proprie risorse.

Domande correlate

+3 voti
1 risposta 195 visite
+5 voti
1 risposta 408 visite
quesito posto 21 Settembre 2017 in Marketing da Sara Bua (8.2k punti)
+3 voti
1 risposta 87 visite
+4 voti
1 risposta 1.5k visite
In DiventareTraduttori potrai porre quesiti sul mondo della traduzione e ricevere risposte da altri membri esperti della community.

Registrati o accedi tramite Facebook per entrare a far parte della community.

Scelti per voi

Trovare tutto su internetCopertina del libro Come diventare traduttori di sucessoIl traduttore insostituibileWeb Hosting
...