+2 voti
77 visite
quesito posto in Marketing da (7.5k punti)

1 Risposta

+1 voto
risposta inviata da (580 punti)
modificato da
Per fare una buona presentazione ai clienti diretti, un ottimo modo è presentarsi agli stand delle aziende durante le fiere. In questo modo si dimostra di seguire gli sviluppi del settore, di avere solide competenze tematiche (quindi di non parlare soltanto un dato linguaggio settoriale) e di essere intraprendenti. Quest'ultimo aspetto è collegato a una fase di documentazione preventiva sui servizi e sui valori di una data azienda. Arrivare preparati fa capire che si è seriamente intenzionati a collaborare con quella data realtà ed evita l'effetto spersonalizzante di un approccio "generico" a tutte le aziende in esposizione. È però sconsigliabile presentarsi senza aver stabilito un contatto previo (anche solo a livello telematico o telefonico) con l'azienda. La fiera dovrebbe rappresentare la fase finale della conoscenza, non quella iniziale.

L'ambiente delle fiere non consente di solito un colloquio approfondito, perciò si consiglia di portare risorse cartacee che potranno poi essere consultate a fiera terminata. Tra queste vi sono sicuramente il biglietto da visita e la brochure, perché consentono di visionare l'offerta di servizi e di contattare il traduttore in maniera rapida. Anche nel caso in cui l'azienda non ci ricontatti, si consiglia di inviare comunque una e-mail di feedback per ricordare l'incontro in fiera e la propria disponibilità nel caso in cui vi fosse bisogno di un traduttore. È meglio non aspettare troppi giorni, per evitare che non ci si ricordi di noi. Una volta stabilito un primo contatto online, si può poi fornire un link per consultare il proprio portfolio con i principali lavori svolti (ovviamente dietro previa autorizzazione dei clienti) e, se richiesto, il CV.

Nel caso in cui il primo contatto con il potenziale cliente sia online, è fondamentale accompagnare la propria candidatura con una lettera di presentazione personalizzata. Il rischio che la propria proposta sia ignorata è molto più alto nel caso del digitale, perciò è essenziale catturare l'attenzione del nostro interlocutore, dimostrargli che ci siamo documentati su quello che fa (magari proprio menzionando il suo sito web) e offrirgli soluzioni mirate. A sostegno della nostra credibilità come professionisti si consiglia anche di inserire link alle piattaforme professionali sulle quali si è presenti (come LinkedIn, ProZ e il proprio sito web) e di segnalare la disponibilità di fissare un eventuale colloquio conoscitivo.

Domande correlate

+3 voti
1 risposta 132 visite
+1 voto
0 risposte 72 visite
+10 voti
1 risposta 212 visite
quesito posto 21 Settembre 2017 in Marketing da Sara Bua (7.5k punti)
In DiventareTraduttori potrai porre quesiti sul mondo della traduzione e ricevere risposte da altri membri esperti della community.

Registrati o accedi tramite Facebook per entrare a far parte della community.

Scelti per voi

Il traduttore insostituibileWeb Hosting
...