+4 voti
590 visite
in Marketing da (220 punti)
È corretto richiedere un feedback riguardo al servizio di traduzione effettuato per un cliente o per un'agenzia di traduzione?
Corso Diventare Traduttori

2 Risposte

+2 voti
da (14.3k punti)
Le migliori agenzie di traduzioni forniscono un feedback sincero e dettagliato ai propri collaboratori senza che essi lo debbano richiedere, ma a volte ciò non avviene soprattutto per mancanza di tempo o perché non è stabilito esplicitamente nei procedimenti interni. Un cliente diretto potrebbe magari essere meno propenso a fornire questo riscontro, soprattutto se negativo, ma basta una chiamata per ottenere questo parere.

Detto questo, non vedo perché non dovrebbe essere corretto chiedere un parere riguardante il proprio lavoro alle persone a cui l'abbiamo consegnato. In definitiva è l'unico modo per migliorarsi.
+1 voto
da (260 punti)
A mio parere la vita stessa non è altro che un continuo, gigante feedback che l'un l'altro ci scambiamo. E ai traduttori con cui lavoro abitualmente – grandi professionisti, persone fidate e puntuali – cerco di fornire sempre il massimo feedback possibile, ovvero tutti i giudizi sul lavoro che provengono dai nostri clienti e le mie personali opinioni. E questo perché il feedback dato e ricevuto non fa altro che aumentare e rafforzare la catena del valore: è dunque una situazione in cui tutti vincono.

Per questo motivo non soltanto è corretto chiederlo, è anche vitale. Ma di più: se si lavora bene il feedback è parte del processo produttivo, e dunque viene da sé. Il problema sarà magari quando dall'altra parte tutto tace...
In DiventareTraduttori potrai porre quesiti sul mondo della traduzione e ricevere risposte da altri membri esperti della community.

Registrati o accedi tramite Facebook per entrare a far parte della community.

Scelti per voi

Trovare tutto su internetCopertina del libro Come diventare traduttori di sucessoIl traduttore insostituibileWeb Hosting
...