+6 voti
323 visite
in Formazione da (8.1k punti)

1 Risposta

0 voti
da (13.5k punti)

Premesso che ormai oggi quasi tutti sembrano essere concordi sul fatto che per un traduttore professionista sia fondamentale specializzarsi, non c’è un percorso predefinito e unico per farlo.

Si possono frequentare corsi di formazione (non necessariamente universitari) relativi alle materie da approfondire, e (in alternativa o in parallelo) fare esperienze lavorative nel settore di interesse, anche con mansioni molto semplici, per capirne almeno i meccanismi di fondo e acquisire familiarità con il lessico settoriale di quel campo specifico.

È consigliabile, inoltre, arricchire il più possibile le proprie conoscenze leggendo riviste e libri specializzati nel settore scelto e consultando materiale informativo riferito ad esso.

A volte capita anche di specializzarsi “senza volerlo”, cioè per esempio ricevendo molte richieste da un cliente che invia testi inerenti sempre uno stesso settore del quale, quindi, si finisce per diventare esperti.

Infine, si rimanda alle risposte alle domande:

Domande correlate

In DiventareTraduttori potrai porre quesiti sul mondo della traduzione e ricevere risposte da altri membri esperti della community.

Registrati o accedi tramite Facebook per entrare a far parte della community.

Scelti per voi

Trovare tutto su internetCopertina del libro Come diventare traduttori di sucessoIl traduttore insostituibileWeb Hosting
...